BIBLIOGRAFIA

Monitoraggio CONI-FSN-DSA 2014 – I numeri dello Sport 2014.

Centro Studi e Osservatori Statistici per lo Sport.

Bandura A. (2000). Sviluppo sociale e cognitivo secondo una prospettiva agentica.

In G.V. Caprara, A. Fonzi (a cura di), L’età sospesa, Giunti, Firenze, 27-58.

Berti A.E., Bombi A.S., (2008). Corso di psicologia dello sviluppo.

Il Mulino, Bologna.

Bonino S. (a cura di, 2000). Relazioni tra i pari e benessere psicosociale in adolescenza, Età Evolutiva. 65, 71-111.

Bonino S. (2001). I nodi teorici attuali. In Fonzi A., Manuale di Psicologia dello Sviluppo. Giunti, Firenze, 43-79.

Cei A. (1998). Psicologia dello sport. Il Mulino, Bologna.

Ciairano S., Guicciardi M. (2007). Attività motorie e sportive nel ciclo di vita. Simposio. XXI Congresso Nazionale AIP Sezione Psicologia dello Sviluppo, Bergamo 20-22 Settembre 2007.

Ciairano S., Gemelli F., Molinengo G., Musella G., Rabaglietti E., Roggero A. (2007). Sport, stress, self-efficacy and aggression towards peers: unravelling the role of the coach, in Cognition, Brain and Behaviour, 11, 175-194.

Ciairano S. (a cura di, 2008). Le attività motorie e sportive nello sviluppo degli adolescenti. Bari, Laterza.

Dovey SM., Reeder AI., Chalmers DJ. (1998). Continuity and change in sporting and leisure time physical activities during adolescence, in British Journal of Sports Medicine; 32(1), 53-57.

Duda J.L., Nicholls J.C., (1992). Dimension of Achievement Motivation in Schoolwork and Sport, in Journal of Educational Psychology, 84, 3, 99.209-9.

Giovannini D., Savoia L. (2002). Psicologia dello sport, Carocci, Roma.

Rabaglietti E., Musella G., Gemelli F., Ciairano S., Miroglio T. (2008).

La salute in movimento: le abilità e le abitudini motorie dei bambini.

Psicologia della Salute, 3, 9-26.

Rabaglietti E., Roggero A., Begotti T., Borca G., Ciairano S. (2012).

Family Functioning’s Contributions to Values and Group Participation in Italian Late Adolescents: A Longitudinal Study, Journal of Prevention and Intervention in the Community, special Issue, 40:1, 37-48 doi: 10.1080/10852352.2012.633066

Racioppi F., Dora C., Krech R., Von Ehrenstein O. (2002). A physically active life trough everyday transport. With a special focus on children and older people and examples and approaches from Europe. Copenhagen: WHO Regional Office for Europe. 

Reilly J.J., Mcdowell Z.C. (2003). Physical activity interventions in the prevention and treatment of paediatric obesity: systematic review and critical appraisal, Proceedings of the Nutrition Society, 62, 611-619.

Roggero A., Rabaglietti E., Ciairano S. (2008a). Gli adolescenti ed il ruolo della partecipazione a diversi tipi di attività nello sviluppo. In S. Ciairano (a cura di),

Le attività motorie e sportive nello sviluppo degli adolescenti. Bari, Laterza, 3-17.

Roggero A., Rabaglietti E., Ciairano S. (2008b). Una fotografia delle attività svolte dagli adolescenti italiani nel tempo libero. In S. Ciairano (a cura di),

Le attività motorie e sportive nello sviluppo degli adolescenti. Bari, Laterza, 19-31.

Roggero A., Molinengo G.; Rabaglietti E.; Ciairano S.; Gemelli F., Musella G., Olmi C., (2009). Attività motoria e sportiva in adolescenza, benessere psicosociale e comportamenti a rischio, Età Evolutiva, 92, 18-29.

Saris W.H. Et Al. (2003). How much physical activity is enough to prevent unhealthy weight gain? Outcome of IASO 1st Stock Conference and consensus statement, Obesity Reviews, 4 (2), 101-114

Schmidt R.A., Wrisberg C. (2000). Apprendimento Motorio e Prestazione.

Roma: Società Stampa Sportiva.

Tassi F. (1993). Scegli il tuo sport, Sansoni, Firenze.

Wareham N.J. Et Al. (2005). Physical activity and obesity prevention: a review of the current evidence, Proceedings of the Nutrition Society, 64, 229-247.

Weiss M.R., Chaumenton N. (1992), Motivational Orientations in Sport, in T.H. Horn (a cura di), Advances in Sport Psychology, Champaign, Ill., Human Kinetics.

Who (2006). Child Growth Standards: length/height-for-age, weight-for-age, weight-for-length, weight-for-height and body mass index-for-age, Methods and development, Geneva, WHO, (consultazione on-line, novembre 2011).

Who (2006). Global Strategy on Diet, Physical Activity and Health, Geneva, (consultazione on-line, novembre 2011).

Zucchetti G., Ciairano S., Roggero A., Rabaglietti E., Marzari A. (2012).

La motivazione intrinseca allo sport in giovani atlete preadolescenti: uno studio esplorativo sui correlati Psicologici e Socio-Relazionali. Movimento, 28, 5-13.

Sport Rage https://sportandrecreation.nsw.gov.au/sites/default/files/tips_parents_c.pdf

Larn (2014). Livelli di assunzione di riferimento di nutrienti di energia per la popolazione italiana, IV revisione.

Inran (2003). Linee guida per una sana alimentazione italiana, revisione.

Who (2016). Consideration of the evidence on childhood obesity for the Commission on Ending Childhood. Obesity: report of the ad hoc working group on science and evidence for ending childhood obesity, Geneva, Switzerland.

Who (2011). Global Recommendations on Physical Activity for Health 5-17 years old.

McArdle W.D  (2001). Alimentazione nello sport, Casa Editrice Ambrosiana. 

Vitiello V. et al. Ann.Ig. (2016). The New Modern Mediterranean Diet Italian Pyramid; 28:179-186.

Bach-Faig A. et al.  (2011). Mediterranean diet pyramid today. Science and cultural updates. Public Health Nutrition; 14 (12A), 2274–2284.

Commissione per la Vigilanza ed il controllo sul Doping e per la tutela della salute nelle attività sportive del Ministero della Salute e Dipartimento del Farmaco dell’Istituto Superiore di Sanità Roma (2011). L’alimentazione nella pratica motoria e sportiva.

 

BoxNutrizioneGennaio2017XL
esperti

I NOSTRI PARTNER

UN PROGETTO

UN PROGETTO

IN COLLABORAZIONE CON

CON IL PATROCINIO

CON IL PATROCINIO