RICERCHE E FORMAZIONE

SPORT RAGE

Clicca qui per aprire il PDF di “Sport Rage – A prevention guide for parents”

“Sport Rage – A prevention guide for coaches” è una pubblicazione a cura di “NSW Department of Tourism, Sport and Recreation”, l’Ufficio dello Sport australiano, la cui prima edizione è datata 2004. E’ una guida illustrata in maniera accattivante che, per esempio, mette in evidenza i cattivi comportamenti che si possono attuare e verificare nello sport e propone le corrette soluzioni per combattere, appunto, il fenomeno dello “Sport Rage”.

POLITECNICO DI MILANO – DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GESTIONALE

Da diversi anni, il Consorzio Vero Volley è impegnato in collaborazioni di ricerca con molteplici Università italiane, con l’intento di documentare in maniera autorevole quali siano i benefici potenziali dell’attività sportiva, non solamente da un mero punto di vista fisico, ma anche in una prospettiva formativa e pedagogica. In questo filone di iniziative si inserisce lo studio intrapreso nel periodo 2015-2016 con il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano e l’Università degli Studi di Torino.

Il presente documento costituisce l’abstract della ricerca svolta dal Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano sul tema di come le famiglie dei territori di Monza e Milano percepiscono l’attività sportiva nel processo di educazione e la crescita dei propri figli ed il loro processo decisionale all’interno di molteplici punti di contatto sempre più permeati anche da tecnologie digitali.

Nelle prossime settimane verranno pubblicati alcuni estratti sui temi specifici della ricerca portata avanti nell’ambito del progetto “Sport? Sì, grazie!”.

POLITECNICO DI MILANO – DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GESTIONALE

 Sport e salute: binomio assodato, eppure ignorato

 “La pratica sportiva aiuta a prevenire malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2, ipertensione e alcune forme di cancro, oltre ad essere una valvola di sfogo che aiuta a ridurre stress, ansia e depressione” afferma l’OMS. In Italia, tuttavia, il 38% delle persone da 3 anni in su dichiara di non praticare, nella vita quotidiana, né sport né altre forme di attività fisica. Inoltre, l’obesità infantile non è più un problema solo americano, dato che il numero di bambini in sovrappeso in Europa è in crescita (attualmente 1 bambino su 3 tra i 6 e i 9 anni è in sovrappeso o obeso), mentre in Italia soltanto 1 bambino su 10 fa attività fisica in modo adeguato per la sua età.

Clicca qui per leggere l’intervento completo. 

POLITECNICO DI MILANO – DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GESTIONALE 

Lo sport come strumento educativo 

Lo sport non è solo un semplice passatempo, un’attività “ristoratrice”, ma anche un mezzo di crescita. Gran parte dei pedagoghi considera lo sport l’attività educativa per eccellenza, che permette di raggiungere la maturità con leggerezza e piacere. E in un mondo in cui molti adolescenti si limitano a svolgere attività che “migliorano” il proprio aspetto fisico, come il sollevare pesi in palestra, saltando le lezioni di educazione fisica a scuola e ignorando totalmente gli sport a contatto con la natura, spicca in netto contrasto l’opinione dei genitori intervistati al riguardo.

Clicca qui per leggere l’intervento completo.  

POLITECNICO DI MILANO – DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA GESTIONALE 

Comunicazione, sport e partecipazione

Il digitale è ormai entrato a far parte della vita quotidiana delle persone, trasversalmente a tutte le generazioni. Da un lato, circa il 90% dei genitori utilizza costantemente device mobili (Smartphone e/o Tablet), con una connessione media ad internet di due ore e 12 minuti al giorno ed attività sui social network in più del 70% dei casi (principalmente attraverso Facebook). A livello generale, emerge un utilizzo profuso di diversi canali informativi, sia digitali sia analogici. Dall’altro lato, emerge una predilezione per i canali di comunicazione tradizionali per interagire con le strutture e le figure di riferimento (scuola e società sportiva) nel processo educativo dei figli.

Clicca qui per leggere l’intervento completo.  

BoxNutrizioneGennaio2017XL
esperti

I NOSTRI PARTNER

UN PROGETTO

UN PROGETTO

IN COLLABORAZIONE CON

CON IL PATROCINIO

CON IL PATROCINIO